Ciclabile in via Emilia Levante, i cittadini dal vicesindaco

IMOLA
Proprio nei giorni in cui viene annunciato che verrà realizzato un primo, breve, tratto della pista ciclabile lungo la via Emilia Levante, il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Roberto Visani, ha ricevuto una delegazione dei cittadini che hanno firmato la petizione per chiedere il prolungamento in sede propria fino a via Gratusa. In tutto le firme raccolte finora sono 1.700. Il tratto che verrà realizzato per ora arriva fino all’area commerciale Toys, ben lontano da via Gratusa.

Vorrei sottolineare – ha reso noto Visani con un comunicato dopo l’incontro con i cittadini – che la decisione di tanti di firmare una petizione per un’opera che andrebbe a completare la rete ciclabile esistente è certamente un fatto positivo, perché denota una sensibilità attorno ai temi della salute, del rispetto dell’ambiente e della sicurezza stradale. Per quanto riguarda la richiesta, il Comune ha convenuto, in accordo con BeniComuni, di procedere all’elaborazione di un progetto preliminare, in modo da valutare fattibilità e costi dell’opera».

Il tema centrale, chiarisce l’assessore, è quello delle risorse. La prima parte dell’opera sarà realizzata sul tratto di competenza comunale, che è quello di via Pisacane fino al cartello di località. «Per questo intervento metteremo a disposizione la somma di 50.000 euro, derivante dal fondo per il disagio ambientale spettante al nostro Comune. Poi, alla luce dello studio di fattibilità, valuteremo un eventuale prolungamento in via Emilia, tenendo conto del fatto che, trattandosi di un tratto di competenza statale, si renderà necessario giungere ad un accordo con Anas».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *