Cinque milioni per giovani e donne da Confartigianato e Bcc ravennate, forlivese e imolese

IMOLA
Confartigianato e la Bcc ravennate, forlivese e imolese hanno firmato un accordo per creare un plafond da 5 milioni di euro per favorire l’imprenditoria giovanile e femminile, ma anche per favorire la crescita di start-up e gli investimenti.

Con i 5 milioni di euro del plafond, erogati tramite mutui chirografari fino a 7 anni, saranno finanziabili a costi agevolati importi da diecimila a duecentomila euro per circolante, liquidità e investimenti per una durata di 36/60 mesi. Queste condizioni sono valide fino a fine anno.

La novità rientra nel protocollo firmato nei giorni scorsi per aiutare le imprese nell’accesso al credito, favorire il loro percorso di crescita e quindi la ripresa economica.

“Il rafforzamento della ripresa economica passa anche da gesti concreti come questo protocollo – commenta Amilcare Renzi, segretario di Confartigianato imprese Bologna Metropolitana -. L’obiettivo è sostenere il coraggio dei nostri imprenditori che spesso hanno idee vincenti che vengono rallentate dalla difficoltà di accesso al credito. Con La Bcc aiutiamo dunque i nostri associati a costruire un futuro migliore, con particolare attenzione a giovani, donne, investimenti e nuova imprenditorialità, senza dimenticarci di chi sta attraversando un momento difficile”.

Fra le principali novità sottoscritte, le imprese iscritte da meno di 12 mesi alla Camera di Commercio avranno condizioni favorevoli per quanto riguarda l’apertura di credito in conto corrente per 24 mesi. Altri vantaggi sono poi previsti per tutte le associate a Confartigianato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *