Comune unico, avanti a ritmo serrato

CASTEL DEL RIO-FONTANELICE-BORGO TOSSIGNANO-CASALFIUMANESE
Sembra procedere spedito e senza intoppi il percorso verso la fusione di tre comuni della valle del Santerno: Fontanelice, Borgo Tossignano e Casalfiu-manese. Lunedì sera, 16 novembre, si è tenuta a Borgo Tossignano, nella sala polivalente, la riunione per presentare ufficialmente ai cittadini il progetto del comune unico. Il progetto è stato già presentato anche ai rispettivi Consigli comunali dei tre Comuni, come prevede la procedura, per l’avvio della discussione politica che si concluderà entro metà dicembre.

“Se riusciremo a deliberare entro il 2015 – conferma il primo cittadino di Borgo Tossignano, Clorinda Mortero -, saremo sicuri di ricevere, oltre ai fondi statali (circa 405 mila euro all’anno per dieci anni, nda) anche quelli regionali, che ammontano a 150 mila euro all’anno per i primi tre anni (contributi straordinari) più 180 mila euro all’anno per 15 anni (contributi ordinari)”.

I Consigli comunali (previsti per il 16, 17 e 18 dicembre) dovranno esprimersi con un voto definitivo di assenso o bocciatura sul progetto che a quel punto verrà proposto ufficialmente alla Regione, che inizierà l’iter di proposta di legge regionale per la fusione. La proposta dovrà poi passare al vaglio dell’Assemblea, che indicherà le date del referendum e proporrà un nome per il nuovo Comune. L’obiettivo, come detto, è superare questo scoglio entro dicembre per non perdere i contributi sicuri previsti per quest’anno. Se tutto filerà liscio, si può ipotizzare il referendum a tarda primavera o all’inizio dell’autunno del prossimo anno.

Altri dettagli su “sabato sera” in edicola dal 19 novembre

I sindaci Clorinda Mortero, Gisella Rivola e Athos Ponti all’incontro di presentazione del progetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *