Comune unico, il consigliere Sartiani si dimette

BORGO TOSSIGNANO – CASALFIUMANESE – FONTANELICE
Il paradosso della fusione dei tre Comuni della vallata sono le dimissioni proprio di chi, in tanti anni da assessore e consigliere comunale a Borgo Tos-signano, aveva sempre caldeggiato l’avvento del Comune unico. Renato Sartiani, attualmente consigliere di opposizione (ma inizialmente eletto nella lista che sosteneva il sindaco Pd Clorinda Mortero), le ha rese note il 28 giugno scorso.

Tra le motivazioni spiccano quelle sul percorso intrapreso per la fusione. “Sono sempre stato favorevole, ma occorre che tutti i passaggi siano chiari ai cittadini e non è stato così: ho partecipato alla Commissione intercomunale e alla Commissione servizi, ma si è solo perso tempo”. Sartiani sottolinea soprattutto come “le risposte sull’assetto del futuro Comune unico siano state date soprattutto dai tecnici, senza tener conto delle reali esigenze dei cittadini”. Ad esempio, a Sartiani non piacciono i cosiddetti “municipi”, che secondo lui “rischiano di diventare il riferimento campanilistico dei cittadini e avranno a capo un pro sindaco che ha peso politico, non siede in Consiglio comunale e può essere destituito come tira il vento”.

Altri dettagli su “sabato sera” in edicola dal 28 luglio

Renato Sartiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *