Comune unico, si decide la data del referendum

VALLATA
Il processo di fusione dei tre comuni della vallata del Santerno è giunto ad un punto cruciale. Da domani parte nell’aula dell’Assemblea regionale la discussione della legge che dovrà fissare anche la data del referendum. A Se l’esito del voto dei cittadini sarà positivo i tre sindaci decadranno verrà nominato un commissario che traghetterà verso le elezioni. In pratica si andrà alla creazione un comune unico tra Casalfiumanese, Fontanelice e Borgo Tossignano. Il referendum è consultivo, questo significa che la Regione può decidere di andare avanti anche qualora vincessero i No in uno dei tre territori anche se finora ha preferito sospendere il procedimento nel caso di una maggioranza di No tra tutti i votanti.

Intanto, nei mesi scorsi una Commissione intercomunale ha lavorato per costruire l’ossatura del nuovo comune. Formata da quindici persone, cinque per ognuno dei tre comuni, indicate da maggioranza e opposizione, ha definito i principi generali del nuovo Statuto comunale e la Carta dei servizi.

Tante le curiosità, ad esempio c’era chi aveva proposto Santernoland e Super Santerno come nome per il futuro Comune unico.

Altri dettagli, i nomi e i volti di chi ha partecipato agli incontri sono su “sabato sera” in edicola dal 7 luglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *