Concorso comunale per i nidi, questa volta la prova scritta è senza intoppi

IMOLA
Si è svolta senza intoppi ieri la prova scritta per il concorso indetto dal Comune di Imola per assumere a tempo indeterminato sette educatori per gli asili nido. Un bel passo avanti rispetto al test preselettivo della scorsa settimana caratterizzato da contestazioni e ritardi, al termine del quale la commissione aveva deciso di ammettere alla prova scritta tutti e 888 i partecipanti, senza contare gli iscritti alle categorie protette (su oltre 1.100 ammessi).

Comuque sia, giovedì al PalaRuggi si sono presentati oltre 800 candidati. Ma questa volta la sorveglianza è stata triplicata e i candidati suddivisi e fatti entrare utilizzando tutte e 11 le porte del palazzetto, comprese le uscite di sicurezza laterali. Non solo. E’ stato utilizzato anche il parquet, opportunamente coperto, per posizionare alcuni candidati e tenere quindi più distanti quelli seduti sulle gradinate. Inoltre, i cellulari sono stati riposti in delle buste chiuse e le domande del test consegnate in busta chiusa.

Essendo un test a crocette, a breve si dovrebbe sapere quanti sono stati ammessi all’orale che comincerà dal 5 luglio.

Un’immagine dell’affollamento durante la precedente prova preselettiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *