Contro la discarica annunciato Beppe Grillo

IMOLA
A circa un mese e mezzo dalla manifestazione nazionale all’autodromo, Beppe Grillo potrebbe tornare nella città del Santerno per dare man forte al Movimento5Stelle locale, contrario all’ampliamento della discarica. Dopo le associazioni ambientaliste, che domenica 29 hanno sfilato per le vie cittadine, il gruppo 5Stelle ha organizzato un’ulteriore protesta pubblica, che venerdì 4 dicembre si terrà in piazza Matteotti dalle ore 17.30 in poi.

“L’ampliamento della discarica di Imola non è un problema locale ma nazionale – recita la presentazione dell’iniziativa postata su Facebook -. Abbiamo chiamato a raccolta i nostri parlamentari per un incontro con la cittadinanza e le aziende agroalimentari locali. Saranno presenti il vicepresidente della Camera dei deputati, Luigi Di Maio, i deputati Roberta Lombar-di e Massimo Enrico Baroni, la senatrice Paola Taverna, Carlo Martelli, vicepresidente della commissione permanente Territorio, Ambiente, Beni ambientali e membro della commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati”.

Ad accoglierli ci saranno i consiglieri comunali del Movimento5Stelle di Imola Claudia Resta, Claudio Frati, Daniele Baraccani e Patrik Cavina, la capogruppo del Consiglio comunale di Imola Manuela Sangiorgi, e il candidato sindaco di Bologna, Massimo Bugani. Alla manifestazione sono state invitate a intervenire anche le associazioni ambientaliste e il comitato “Vediamoci chiaro”, che nei mesi scorsi ha commissionato analisi sul sito di via Pediano.

La presenza a Imola anche del leader carismatico sarebbe stata annunciata nei giorni scorsi dalla consigliera regionale Giulia Gibertoni, nel corso di una intervista al Tg3 regionale, andata in onda il 27 novembre scorso. Per il momento, però, dal blog di Grillo non è arrivata nessuna conferma ufficiale. In caso di maltempo la manifestazione si terrà sotto il centro cittadino.

Un momento della manifestazione di domenica 29 novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *