Controllo in 3D per la chiesa del Carmine

MEDICINA
Nell’immediato la sistemazione del sagrato e, più in là, una vera e propria riqualificazione complessiva. Sempre che si riescano a trovare i fondi necessari. Questa la tabella di marcia in programma per la chiesa del Carmine. L’imponente edificio, ben noto ai medicinesi, si trova in via Libertà, appartiene alla parrocchia di San Mamante, ma da oltre dieci anni viene utilizzato da Comune e Pro loco per organizzare eventi, mostre e concerti. Si tratta di edificio molto grande e bello che, tuttavia, mostra tutti i suoi anni, necessita di manutenzione continua e soprattutto di una ristrutturazione complessiva.

La buona notizia è che questa settimana sono iniziati i lavori per la sistemazione dei ciottoli del sagrato, così come quello della vicina chiesa del Crocifisso.

Questa, però, è solo una goccia nel mare rispetto agli interventi di cui avrebbe bisogno in particolare la chiesa del Carmine. A fine giugno è stata avviata una rilevazione strutturale con la tecnologia laser scanner, una serie di foto che restituiranno un’immagine tridimensionale della chiesa per verificare la situazione architettonica complessiva e rilevare eventuali criticità.

Altri dettagli su “sabato sera” in edicola dal 14 luglio

La chiesa del Carmine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *