Donne, la prima italiana unitasi all’Isis

IMOLA
“Nel cuore della lotta delle donne”, ciclo di incontri contro la violenza maschile, i fondamentalismi e il patriarcato. “Ci sono giovani donne – spiegano le promotrici della rassegna, a cura di Trama di terre – cresciute nel cosiddetto Occidente, che decidono di lasciare tutto per raggiungere il cosiddetto Stato Islamico e diventare schiave o guardiane spietate dell’ordine maschile. Perché lo fanno? Che cosa stanno cercando?”. Ne parlerà Marta Serafini, giornalista e autrice del libro Maria Giulia che divenne Fatima (edizioni Corriere della sera), che ricostruisce la storia della prima ragazza italiana andata in Siria per unirsi all’Isis. Dialogheranno con lei Leila Karami, ricercatrice in Civiltà islamica, e Tiziana Dal Pra, presidente di Trama di terre. Lunedì 9 novembre, ore 18, presso il centro interculturale Trama di terre, in via Aldrovandi 31.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *