Due spettacoli itineranti di «Follia» e «Poesia» nel parco dell’ex manicomio dell’Osservanza

IMOLA
Due spettacoli itineranti che coinvolgono gli spettatori all’interno del parco dell’ex manicomio dell’Osservanza. «Non c’è più. Presenza/assenza: memorie» è il titolo della rassegna nata dal laboratorio teatrale curato da Stefano Randisi ed Enzo Vetrano che vede due eventi in programma per stasera giovedì 29 giugno (La poesia) e per domenica 2 luglio (La follia) nel parco e nei padiglioni dell’Osservanza a partire dalle ore 20 a ingresso libero.

Nella «poesia» gli attori rivivono le parole di grandi poeti o scritti personali attraverso una dimensione istintiva e naturale e ci sarà spazio anche per i personaggi di Totò e Vicé, resi vivi dagli stessi Randisi e Vetrano. La «follia», invece, rievoca la storia dei tanti ospedali psichiatrici chiusi dopo la legge
Basaglia, attingendo ai documenti e alle testimonianze che ricordano la vita nel manicomio.

Nella foto: una scena de «La memoria personale», rappresentato a Casalfiumanese nell’ambito di «…Non c’è più» (foto scattata da Emanuele Alpi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *