E’ San Cassiano, Diocesi in festa per il patrono

IMOLA
Il 13 agosto per gli imolesi significa San Cassiano. Il santo patrono della città, vissuto nella seconda metà del III secolo, era insegnante di Grammatica e Letteratura, condannato a morte per la sua fede cristiana e ucciso a stilettate proprio dai suoi allievi. La grande festa della diocesi imolese ogni anno lo festeggia unendo le celebrazioni religiose all’aspetto più festoso e ludico. Quest’anno la festa inizia oggi, giovedì 11 agosto alle 18, con una gimkana per i bambini organizzata nel sagrato della Cattedrale, mentre alle 21.15 la Filarmonica imolese terrà un concerto gratuito e aperto a tutti nel chiostro di palazzo Monsignani.

Domani, venerdì 12 agosto, la festa avrà il suo fulcro nella tradizionale biciclettata che, con partenza dalla cattedrale, arriverà fino al cippo di San Cassiano in via Villa Clelia, per poi rientrare in centro: le iscrizioni prendono il via alle 17, mentre la biciclettata parte alle 18.15. Il rientro è previsto per le 19.30, quando avverrà il sorteggio di una mountain bike tra i bambini partecipanti. In serata, dopo la celebrazione dei primi Vespri alle 20.30 in Cattedrale, ci si sposta nel chiostro di palazzo Monsignani per il Grande gioco dei santi e dei santini alle 21.15.

Sabato 13 agosto, giorno del patrono, alle 10.30 in Cattedrale si terrà il Solenne Pontificale presieduto dal vescovo di Faenza e Modigliana Mario Toso, alle 16.30 si celebreranno i Secondi Vespri, mentre alle 16 si aprirà una mostra nel chiostro del palazzo vescovile. Nell’occasione saranno esposte carrozze d’epoca e verrà anche aperto il Giardino della Caritas. Alle 17 nel sagrato della Cattedrale ci sarà il corteo storico in costume con numerosi gruppi partecipanti (Gruppo alidosiano di castel del Rio, Gruppo del Palio della Torre di Bubano, Gruppo del Palio dei Borghi di Mordano, I difensori della rocca di Imola, il Rione Rosso di Faenza) e uno spettacolo di falconeria. In serata si ritorna nel chiostro di palazzo Monsignani per un concerto della Corale Perosi diretta da Vito Baroncini, con il tenore Cesare Gollini e il soprano Giuseppina Roberta Brienza (alle 21.15, gratuito). Da ricordare che sabato 13 agosto il Museo diocesano sarà aperto dalle 16 alle 19, e che nelle tre giornate, ci sarà uno stand gastronomico allestito dalla parrocchia di Mezzocolle e dal Gruppo Alpini Imola Valsanterno aperto dalle 17 alle 21.

La rievocazione storica davanti a San Cassiano lo scorso anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *