Elettronica Santerno, 50 licenziamenti

CASTEL GUELFO
Nella mattinata di giovedì 19 giugno, le organizzazioni sindacali territoriali Fim, Fiom, Uilm e le Rsu aziendali hanno incontrato la direzione dell’Elettronica Santerno, azienda del gruppo Carraro specializzata in convertitori elettronici per energie rinnovabili (fotovoltaico) e inverter industriali. L’incontro era finalizzato a verificare la situazione aziendale e le prospettive occupazionali alla luce di un risultato gestionale negativo dei primi 5 mesi dell’anno e al taglio di gran parte del gruppo dirigente compreso l’amministratore delegato.
Ebbene, la direzione aziendale nell’evidenziare una situazione fortemente critica, soprattutto in relazione al protrarsi dell’avvio di cantieri legati ad importanti commesse e con conseguenze sulla marginalità, ha sostenuto la necessità, per l’immediato futuro, di concentrare l’Elettronica Santerno nelle sole attività industriali e di manutenzione impianti dismettendo pertanto il settore fotovoltaico. Tale repentina decisione per l’azienda comporterà un ridimensionamento di un terzo del personale, da realizzarsi entro ottobre 2014, corrispondente a circa 50 lavoratori.
Le organizzazioni sindacali e le Rsu nell’esprimere contrarietà su quanto presentato hanno sostenuto la necessità di rivedere la drastica e drammatica decisione, partendo da un piano industriale che non veda la cessazione di nessuna attività e richiesto che si dia corso al contratto di solidarietà, che visto l’esaurirsi a ottobre della cassa integrazione, possa acconsentire di non disperdere importanti professionalità e competenze evitando pertanto il ricorso ai licenziamenti.
Nel pomeriggio di giovedì 19 giugno si è svolta un’assemblea sindacale con le lavoratrici e i lavoratori dell’Elettronica Santerno per esporre quanto emerso e decidere le opportune iniziative. L’assemblea ha proclamato 4 ore di sciopero per martedì mattina, 24 giugno, con presidio davanti ai cancelli.

Esterno della Elettronica Santerno, azienda produttrice di inverter per il fotovoltaico

One Response to Elettronica Santerno, 50 licenziamenti

  1. C’è poco da commentare,queste cose accadono quando non si rispettano i clienti che sono quelli che reggono l’azienda.

    giovanni priano
    4 giugno 2016 at 07:43
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *