Elezioni amministrative, Anna Pariani (Pd) si candida per le primarie: “E’ ora che una donna competa alla carica di sindaco”

IMOLA
«Perché ho deciso di mettere a disposizione la mia candidatura? Perché ritengo che sia giunto il momento che una donna competa per la carica di sindaco, e sarebbe la prima volta». Con queste parole Anna Pariani conferma di voler partecipare alle primarie per la coalizione di centrosinistra, insieme all’assessore Davide Tronconi e all’architetto Fabrizio Castellari, tutti e tre del Pd. Laureata in Chimica industriale, dipendente della società multiservizi Hera, la Pariani vanta un curriculum politico-amministrativo di tutto rispetto: già assessore comunale ad Ambiente, Urbanistica e Pari opportunità nella Giunta De Brasi (dal 1995 al 1999), segretaria della Federazione di viale Zappi (dal 1999 al 2001), poi consigliera provinciale (dal 2004 al 2009) e regionale (fino al 2014), ricoprendo nell’assemblea di via Aldo Moro la carica di presidente del gruppo Pd.

Lei è fuori dalla scena politica da un po’ di tempo, almeno da quella ufficiale. Il motivo del suo rientro?
«Anzitutto perché penso che sia utile dare una mano. La vera novità sarebbe che una donna venga poi eletta alla carica di primo cittadino e rappresenterebbe un grande valore aggiunto perché trasmetterebbe l’idea di società aperta».

Partecipare alle primarie richiederà uno sforzo organizzativo non da poco ed il sostegno attivo di tante persone.
«E’ chiaro che se ho deciso di correre vuol dire che molte persone mi hanno dato la loro fiducia e la loro disponibilità. Un obiettivo fondamentale sarà quello di raggiungere e coinvolgere anche tanti che sono fuori dalla politica attiva ma che si impegnano nella città, nell’associazionismo e nel volontariato. Ecco, l’ambizione è questa: portare alla coalizione questo valore aggiunto».

L’articolo completo è possibile leggerlo su “sabato sera” del 6 dicembre (Qui per abbonarsi, anche alla versione digitale).

Nella foto: Anna Pariani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *