Elezioni, polemica Pd: “Baldazzi non è il nostro candidato”

CASTEL DEL RIO-IMOLA
Aria di burrasca in casa Pd. La notizia giunta ieri sera che il candidato sindaco per le elezioni amministrative della primavera 2016, anche del Pd, sarebbe stato l’attuale sindaco Alberto Baldazzi ha portato i tre attuali consiglieri di minoranza di alidosiani, cioè Stefano Giovannini, Enrico Alpi e Simona Baraccani, ad inviare una nota con la quale dicono di aver deciso di cambiare “la denominazione del gruppo consiliare di minoranza da Insieme per Castel del Rio a La nostra Castel del Rio”.

Detto così non significa molto, ma la forma nasconde la sostanza. “E’ una precisazione istituzionale, vista l’assonanza con la lista di Baldazzi che si chiamerà Per Castel del Rio – spiega l’avvocato Giovannini, iscritto al Pd, che nel 2011 ha perso la battaglia elettorale proprio contro Baldazzi -, vogliamo far capire ai cittadini di Castel del Rio chi ci hanno eletto che il nostro gruppo è all’opposizione e che continueremo ad esserlo fino alla fine del mandato. Noi non appoggeremo Baldazzi, né ora in Consiglio comunale, né come candidato sindaco perché ci sono valori come quello della coerenza sui quali non transigo”. Una posizione condivisa con Alpi e Baraccani.

La notizia dell’accordo elettorale tra Pd e Baldazzi è arrivata dal segretario della Federazione Marco Raccagna. E’ rottura quindi tra il Pd di Castel del Rio e quello di Imola? “No è una questione di metodo, prima si sentono gli elettori del posto. Se fai due riunioni e alla seconda nella quale devi presentare il candidato Baldazzi non viene nessuno Raccagna doveva trarre le sue considerazioni…”.

Certo se sei a caccia di un nome e non si fa avanti nessuno qualche decisione va presa. “Sia io che Baraccani e Alpi avevamo dato la nostra disponibilità solo per questa volta. A questo punto vedremo, io per ora non sono disponibile. Anche perché l’appoggio del mio partito non ci potrà essere. Venerdì sera ci sarà una riunione del direttivo a Imola, andrò a sentire cosa dicono”.

Stefano Giovannini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *