Emilia, l’auto solare decima in Australia

BOLOGNA-CASTEL SAN PIETRO
Emilia 3, l’auto solare dal cuore castellano (alcuni del team sono impegnati anche nella Carrera) ha concluso la sua sfida australiana arrivando decima su ventidue partecipanti. Decisamente un bel risultato per la vettura alla sua terza partecipazione al World Solar Challenge, la competizione di livello mondiale per automobili alimentate solo ad energia solare. Costruita dal team di Ondasolare, grazie al supporto di numerosi sponsor tecnici e dei dipartimenti di Ingegneria dell’energia elettrica e dell’informazione (Dei) e di Ingegneria industriale dell’Università di Bologna, Emilia 3 ha attraversato il deserto australiano da nord a sud percorrendo tremila chilometri in sei giorni, con una media di 65 chilometri all’ora. Francesco Cassarini, Gabriele Rizzoli, Giancarlo Rini, tutti studenti dell’Alma Mater, hanno seguito la macchina nella lunga trasferta australiana e gestito la strategia di gara. Emilia 3 non ha avuto alcun problema durante la gara, e tutto il percorso è stato effettuato su strada senza il bisogno di dover trainare la macchina (come invece hanno dovuto fare altri team e come erroneamente scritto anche sul sito ufficiale). La vettura italiana è arrivata subito dietro i top team giapponesi e olandesi, accanto ai mezzi realizzati da alcune tra le più prestigiose università del mondo, come Stanford e la University of Michigan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *