Ex stazione, a caccia del parcheggio

MEDICINA
Sono passati ormai due anni e la palazzina dell’ex stazione dei treni lungo via Licurgo Fava (così si chiama la San Vitale nel centro di Medicina) è ancora vuota. La proprietà del fabbricato è della Regione che l’ha data in gestione a Fer Srl, la società che si occupa della rete delle linee ferroviarie «storiche» dell’Emilia Romagna (quelle più locali per intenderci). Un annetto fa, a sua volta, Fer aveva fatto sapere di voler dare in gestione l’immobile come locale per bar-ristorazione o sede per un’associazione. Da allora, però, non c’è traccia del relativo bando di gara.

Nel frattempo i mesi sono passati e sul sito di Fer non è comparso nulla. E dire che, a quanto pare, persone interessate a prendere in gestione i locali ce ne sarebbero e l’Amministrazione medicinese per prima è interessata a investire in quell’area. L’obiettivo è cambiare la destinazione d’uso del parcheggio di fronte allo stabile (ossia piazza della Repubblica) che dovrebbe diventare, secondo il progetto della Giunta, una vera e propria “bus station”, per eliminare il passaggio delle corriere dal centro del paese.

Per farlo, però, l’ente locale ha chiesto formalmente alla Regione che gli conceda la proprietà di quell’area (oggi è in comodato gratuito). “E’ la condizione essenziale per poter partire con l’intervento della bus station” dice il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Matteo Montanari. Allo stato attuale, infatti, sarebbe un po’ come fare i lavori in casa d’altri.

Ulteriori informazioni su “sabato sera” in edicola dal 12 novembre

L’ex stazione di Medicina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *