Expo, istruzioni per l’uso

MILANO-IMOLA-CIRCONDARIO
L’Expo apre ufficialmente domani, ecco alcune informazioni pratiche sui biglietti e su come raggiungere il sito. L’esposizione sarà visitabile dal 1 maggio al 31 ottobre, dalle ore 10 alle 23 (i padiglioni chiudono alle 21). Gli organizzatori stimano che arriveranno oltre 20 milioni di visitatori da tutto il mondo. Ogni giorno, però, potranno accedervi al massimo 250 mila persone, per questo in tanti si stanno già muovendo per prenotare. Il commissario unico Giuseppe Sala ha detto che in prevendita sono già stati venduti 10 milioni di biglietti venduti.

Per acquistare i biglietti si può andare sul sito ufficiale dell’Expo oppure rivolgersi ai rivenditori autorizzati (come Trenitalia, Alitalia, Coop e Telecom). Le tipologie sono molte. Innanzitutto, bisogna fare distinzione tra quelli a data fissa (per i quali si sceglie il giorno della visita) e quelli a data aperta (la scelta del giorno può essere effettuata in un secondo momento), anche se è preferibile comunque prenotare per evitare che sia già stato raggiunto il massimo di visitatori consentiti. I bambini fino a 3 anni non pagano, mentre per lo spettacolo del Cirque du Soleil i ticket sono a parte e vanno da 25 ai 35 euro.

Una volta acquistato il biglietto, bisogna pio raggiungere l’Expo che si trova nella zona nord-ovest di Milano. Naturalmente ci si può andare con il proprio mezzo, ma non è molto agevole. Occorre prenotare in uno dei quattro parcheggi dell’area che costano 12,20 euro: uno si trova nelle imme-diate vicinanze dell’ingresso, mentre gli altri sono lontani ed è prevista una navetta gratuita.

In alternativa si può prendere il treno. Le Frecce, che per quanto ci riguarda partono dalla stazione di Bologna centrale, fermano proprio nella stazione Rho Fiera Expo Milano 2015 e pure i treni di Italo. Se invece si preferisce soggiornare qualche giorno in un hotel di Milano si può salire dalla stazione Garibaldi e prendere le linee suburbane del servizio ferroviario (ci impiegano 19 minuti) oppure la linea 1 della metropolitana.

Un’altra soluzione sono i viaggi organizzati che, di norma, includono il viaggio in pullman con accompagnatore e l’ingresso all’Expo. Forse la scelta più comoda, specie per chi non è più giovanissimo o non vuole impazzire con l’organizzazione della gita. A Imola e dintorni si stanno muovendo in tal senso diverse associazioni e le agenzie di viaggio. La Santerno, ad esempio, ha già riempito le tre date disponibili in maggio, due organizzate in collaborazione con la Rete turistica culturale imolese (Rtci) e una con Legacoop, le prenotazioni sono già oltre 200, mentre sono ancora disponibili una ventina di posti per altre due date in giugno. Robintur, l’agenzia viaggi del centro commerciale Leonardo, ha già in programma ben 33 date spalmate da maggio a ottobre nelle quali è prevista l’andata e ritorno in giornata.
Altre informazioni su “sabato sera” in edicola dal 29 aprile

Dal sito ufficiale www.expo.org, la mascotte e il logo di Expo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *