Florim di Mordano alla Maker

BOLOGNA
E’ stato firmato in Regione l’accordo che prevede il passaggio, a fine anno, di tutti i dipendenti dello stabilimento Florim Ceramiche di Mordano (in provincia di Bologna) alla Maker Srl, con conseguente salvataggio di 94 posti di lavoro. Contestualmente, Maker Srl subentra al contratto di solidarietà in essere (stipulato l’1 dicembre 2013 tra Florim, organizzazioni sindacali ed Rsu), che durerà di 11 mesi, dal 1 gennaio 2014 al 30 novembre 2014 .
E questo il risultato dell’accordo sottoscritto giovedì 19 dicembre dall’assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, Florim Ceramiche Spa, Confindustria Ceramica, Rsu aziendali, Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil. “Questo accordo rappresenta una grande novità e una buona notizia in questo periodo difficile. Una situazione in controtendenza quando una azienda decide di investire e scommettere nel futuro, nel territorio e nell’occupazione”, ha sottolineato l’assessore Muzzarelli.
Maker ha previsto un piano di investimenti, destinato in particolare a trovare nuovi sbocchi nel mercato dei grandi formati ceramici, consistente tra l’altro in una nuova linea di produzione di formati da 60 e 80 centimetri innovativa e più efficiente, forni ed essiccatori di ultima generazione, l’installazione di una linea per la produzione di grandi lastre e nuovi standard di efficienza energetica.

Lo stabilimento Florim Ceramiche di Mordano (Isolapress)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *