Furti nei garage, un arresto con inseguimento

TOSCANELLA-DOZZA-IMOLA-SESTO IMOLESE
Un inseguimento in auto da Toscanella di Dozza fino alle campagne di Sesto Imolese ha permesso ai carabinieri di arrestare un ladro che aveva appena rubato parecchio materiale da alcuni garage in via Galassi, nel quartiere Zolino di Imola.

Tutto è cominciato verso le 17.15 di ieri pomeriggio quando una Hyundai Matrix con a bordo due uomini non si è fermata all’alt imposto per un normale controllo da una pattuglia della polizia municipale di Dozza lungo la via Emilia. A quel punto gli agenti hanno allertato il 112 e si sono lanciati all’inseguimento. Prima l’auto è passata col rosso a un semaforo sulla via Emilia, poi ha svoltato a tutto gas in via Di Mezzo, in direzione di Castel Guelfo.

E’ stato in quel momento che il passeggero seduto sul sedile anteriore si è affacciato dal finestrino ed ha iniziato a lanciare dieci bottiglie di vino contro gli agenti, rischiando in un paio di occasioni di farli finire fuori strada. All’altezza del civico 154 della via San Vitale, nella frazione di Sesto Imolese, l’automobilista ha perso il controllo del mezzo terminando la sua marcia in un canale di scolo, poi ha aperto velocemente lo sportello ed è corso via per i campi, facendo perdere le proprie tracce.

Il passeggero, invece, è stato fermato dai carabinieri, nel frattempo sopraggiunti in appoggio alla municipale. Si tratta di un 53enne di origini sarde, domiciliato presso un dormitorio di Bologna, già noto alle forze dell’ordine. Addosso i militari gli hanno trovato quattro “spadini”, strumenti che solitamente vengono usati dai malviventi per aprire le serrature.

Inoltre nell’auto, risultata di sua proprietà ma con l’assicurazione scaduta, c’erano altri due spadini, una bicicletta, un casco, degli strumenti edili, 53 bottiglie di vino, due bottiglie di olio, due vasetti di cipolle, del materiale da bagno, un navigatore satellitare, una consolle per videogiochi e una radiosveglia che, si è scoperto, erano stati rubati poco prima all’interno di alcuni garage di via Galassi. Infine, a bordo c’erano anche quattro grammi di marijuana.

A quel punto sono scattate le manette. Il 53enne dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di grimaldelli, furto aggravato, uso personale di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi inerenti alla Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza (aveva l’obbligo di soggiorno nel Comune di Bologna).

La refurtiva recuperata dai carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *