Gas ed elettricità di Hera sono passati a Inrete

BOLOGNA
Dall’inizio del mese i lavoratori che si occupano delle reti gas ed energia elettrica hanno cambiato divisa ma fanno sempre parte del gruppo Hera. Dall’1 luglio, infatti, è operativa Inrete distribuzione energia, nuova società interamente detenuta da Hera e a cui la multiutility bolognese ha conferito il proprio ramo d’azienda che sino a pochi giorni fa si occupava della distribuzione di gas naturale ed elettricità.

“Nulla di nuovo per i cittadini” spiegano dalla sede bolognese di Hera. Le bollette saranno ancora pagate tramite Hera Comm e per necessità legate alla fornitura di energia occorrerà continuare a rivolgersi ai call center di Hera.

Il motivo del cambiamento? L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha stabilito (delibera 296/2015) per le aziende che operano sul territorio italiano l’obbligo di separare la gestione della distribuzione da produzione, vendita e approvvigionamento, al fine appunto di promuovere la concorrenza, l’efficienza ed adeguati livelli di qualità nell’erogazione dei servizi.

Nel caso specifico di Hera, l’Autorità ha ritenuto non compatibile con la separazione funzionale il fatto che Hera Comm, la società di vendita di via Molino Rosso, sia direttamente controllata (al 100%) dalla capogruppo, rendendo necessaria la separazione societaria delle attività di distribuzione dal perimetro societario di Hera Spa. Separazione resa possibile attraverso il conferimento di tali attività a Inrete (www.inretedistribuzione.it).

In pratica, la società di vendita Hera Comm e la società di distribuzione Inrete opereranno sul mercato dell’energia con obiettivi ed attività diverse.

Tale operazione non ha avuto ricadute sul personale (quello occupato presso le sedi di lavoro nei territori di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Imola, Modena, Ravenna e Rimini), che manterrà gli stessi trattamenti economici e normativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *