Giallo AC/DC: a Imola ci sarà il batterista?

NUOVA ZELANDA-IMOLA
Una cosa è certa: gli Ac/Dc saranno a Imola il 9 luglio, all’autodromo Enzo e Dino Ferrari, e il concerto è già sold out. Il loro attesissimo ritorno è stato annunciato in grande stile, ma come in tutte le “grandi storie” un po’ di suspense sembra un ingrediente immancabile… Ci sarà o no Phil Rudd?

Dopo l’addio del chitarrista Malcom Young, gravemente malato, sembra in forse anche la partecipazione del batterista. Phil Rudd si trovava infatti in carcere, in Nuova Zelanda dal novembre scorso per una vicenda a dir poco grave. Fino a questa mattina, quando è stato rilasciato su cauzione in attesa dell’udienza di giudizio prevista a giugno. L’iniziale accusa di aver organizzato un omicidio è caduta, ma rimangono le accuse di minaccia di morte e possesso di metanfetamine e marijuana, per le quali lo stesso Rudd si è dichiarato colpevole.

Il legale del musicista è al lavoro: Rudd rischia sette anni di carcere, ma la legge neozelandese prevede che il giudice abbia il potere discrezionale di non emettere una condanna anche nel caso in cui un imputato si sia dichiarato colpevole, se ritiene che le conseguenze della condanna superino il reato.

Nelle mani del giudice quindi c’è il destino anche della band o meglio del batterista: Rudd ci sarà o no sul palco di Imola?

Nelle foto il batterista degli Ac/Dc Phil Rudd e la band

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *