Gioco d’azzardo e legalità, due progetti

IMOLA – CASTEL GUELFO
Quaranta nuovi progetti per la sicurezza urbana e la lotta all’infiltrazione mafiosa in Emilia Romagna sono stati approvati dalla Giunta regionale e finanziati con 972 mila euro. Tra questi anche due nel nostro territorio presentati da Imola e Castel Guelfo che riguardano, in particolare, incontri per favorire la cultura della legalità, la prevenzione dei fenomeni mafiosi e la tutela della sicurezza dei cittadini. Il progetto imolese si intitola “Legalità, cittadinanza consapevole, sviluppo economico e civico” e mira a promuovere la cultura della legalità e il contrasto alla criminalità organizzata attraverso attività di conoscenza e sensibilizzazione rivolte, in particolare, ad amministratori e personale dei comuni del circondario imolese e delle pubbliche amministrazioni presenti sul territorio. Verranno organizzati incontri formativi e di approfondimento dei meccanismi e degli indicatori di penetrazione nell’economia legale della criminalità organizzata, previste anche nell’ambito del “programma anti-corruzione” avviato sulla base delle norme nazionali varate nel 2012 dal governo Monti. Il costo totale del progetto è di 15.000 euro e la Regione assicura un contributo di 7.000 euro.
Invece il progetto di Castel Guelfo mira a rendere consapevoli cittadini, giovani ed esercenti di attività commerciali dei rischi sociali del gioco d’azzardo, promuovendo occasioni di incontro e azioni rivolte a tutta la popolazione per favorire la creazione di reti di supporto e alternative. Si intitola “Castel Guelfo di Bologna – Comunità dei Giovani Responsabili. Noi che… Castel Guelfo fuori dal gioco d’azzardo”. Il costo totale del progetto ammonta a 11.000 euro, il contributo della Regione a 5.500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *