Giro dei Tre Monti, al via la quarantanovesima edizione con tanti atleti africani

IMOLA
Il Giro dei Tre Monti, al via domani domenica 15 ottobre, compie quarantanove anni e già si prepara alla cinquantesima edizione in programma il prossimo anno. Un compleanno, ma anche una ricorrenza storica di cui si parla già e che porterà con sé qualcosa di speciale, che ancora non è dato sapere.

Nel frattempo domani, come detto, si corre. Gli atleti da tenere d’occhio per la competitiva, 15 chilometri e 300 metri da completare nel tempo limite di un’ora e mezzo, vengono soprattutto dall’Africa: per la classifica maschile ci sono l’ugandese Sammy Kipngetich dell’Atletica Terni, il keniota Henry Kimtai Kibet dell’Atletica Valbrembana, il connazionale Alfred Kimeli Alfred Kimeli Ronoh dell’Atletica Dolomiti e il burundiano dell’Atletica Malignani Celestin Nihorimbere; fra le donne iscritte, invece, Iranzi Celine Rwanda che corre per l’Orrecchiella Garfagnana.

Oltre alla corsa competitiva, la Tre Monti comprende tre gare per tutti: la camminata ludico motoria da 15 chilometri e 300 metri, la passeggiata da 5 (ovvero il giro dell’autodromo) e la minipodistica per i nati dal 2003 di 2 chilometri e mezzo. Iscrizioni sul posto; partenza, per tutti, alle 9.30.

L’obiettivo dell’organizzazione è superare gli 800 iscritti agonisti della passata edizione e, perché no, i 5.004 partecipanti complessivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *