Giro d’Italia Under 23, il testimonial sarà il «Cannibale» Eddy Merckx che riceverà il Grifo

IMOLA
Appena concluso il Giro d’Italia professionisti, l’attenzione si sposta alla rinascita del Giro d’Italia Under 23 Enel, dopo cinque anni di stop. Sette le tappe in programma con partenza il 9 giugno proprio da Imola e arrivo il 15 giugno a Campo Imperatore in Abruzzo dopo aver attraversato anche le le Marche.

La Romagna è il cuore pulsante del progetto, nato dalla collaborazione del commissario tecnico della nazionale professionisti Davide Cassani (di Solarolo) con Marco Selleri (di Mordano), presidente della società organizzatrice Nuova Ciclistica Placci 2013 e già organizzatore del Giro delle Pesche Nettarine di Romagna dal 2008 al 2015.

Al via da Imola ci sarà un testimonial d’eccezione: il «Cannibale» Eddy Merckx che giovedì 8 giugno alle ore 18.30 presso la Sala Consiglio comunale sarà insignito dal sindaco Daniele Manca del Grifo Città di Imola.

Trenta le formazioni in gara, per un totale di 180 atleti tra i 19 e i 22 anni.

Tutte le informazioni sul percorso sono disponibili sul sito internet www.giroditaliau23.it. Invece sul “sabato sera” dell’1 giugno in anteprima le modifiche alla viabilità per permettere lo svolgimento della gara.

Nella foto: il presidente del Coni Malagò, il commissario tecnico della nazionale professionisti Davide Cassani e il presidente della Nuova Ciclistica Placci 2013 Marco Selleri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *