Giuseppe Giacobazzi alla festa Bcc

IMOLA
La sua comicità è sanguigna, semplice e diretta come un fendente. Giuseppe Giacobazzi, comico nato nelle campagne lughesi che ora abita tra la riviera romagnola e Bologna, è una garanzia della risata. Lo sanno bene gli spettatori che affollano i suoi spettacoli teatrali o che non perdono una sua battuta televisiva, e lo scoprirà anche chi, sabato 30 agosto alle 21.30, sarà in piazza Matteotti a Imola per il suo show che si tiene all’interno della Festa della Bcc (prima di lui, dalle 19.30, alle 19.30, ci sarà il concerto di “liscio tribale” della Mr Zombie Orchestra, seguito alle 20.30 da un incontro con l’associazione Libera e dallo show del cabarettista Andrea Di Marco).
Lo spettacolo che Giacobazzi proporrà si intitola “Del mio meglio”: “E’ nato fondamentalmente dalle richieste del pubblico – racconta -. Ogni due anni io propongo in teatro una pièce nuova e, tutte le volte, a fine serata, gli spettatori arrivano e mi dicono “Bello, ma perché non hai fatto la scena del caminetto?”. Oppure: “Perché non hai fatto lo sketch dei pirati?” E così via, ognuno con la propria preferenza. Così ho pensato di montare lo spettacolo della tournée estiva con le richieste del pubblico, in pratica sono gli spettatori ad aver fatto la scaletta”. Scaletta che toccherà anche il mondo della velocità. “Imola ha un autodromo meraviglioso – afferma Giacobazzi -, il più bello d’Italia, se non del mondo. Io sono un appassionato di moto: giro in moto, sono stato in pista e amo follemente la Ducati”.

L’intervista completa a Giuseppe Giacobazzi, in cui l’attore svela la sua passione per i motori, è su “sabato sera” in edicola da giovedì 28 agosto

Giuseppe Giacobazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *