Gli alberi hanno il QRcode e la carta di identità grazie ai ragazzi della scuola media Pizzigotti

CASTEL SAN PIETRO
Cartellini con i QRcode che rimandano alle carte d’identità di 8 varietà di alberi presenti nel parco Lungo Sillaro: è l’innovativo progetto di scienze che ha realizzato la classe 1aF della scuola media Pizzigotti sotto la guida della professoressa Barbara Guasina. Un progetto finalizzato alla conoscenza di alcuni aspetti del territorio, nell’ambito dei percorsi scolastici di educazione ambientale.

I cartellini identificativi realizzati dalla classe al computer sono stati stampati, plastificati e attaccati da un dipendente comunale nella mattina di martedì alla presenza dei ragazzi. “È un progetto accolto con entusiasmo dall’Amministrazione comunale, perché sviluppa l’educazione ambientale anche attraverso l’uso dell’informatica” ha commentato la vicesindaca con delega alla Scuola Francesca Farolfi che era presente.

Sono stati posizionati in tutto 48 cartellini, 6 per ogni tipo di albero: Pioppo nero, Pioppo bianco, Farnia, Leccio, Frassino, Mirabolano porporino, Platano, Tiglio.

«L’idea per il futuro potrebbe essere quella di estendere il progetto alla maggior parte delle specie botaniche del Lungo Sillaro e individuare altre zone di interesse pubblico in cui appendere i cartellini» è la proposta dell’insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *