Gli ispettori della Fia “promuovono” l’autodromo: confermata l’omologazione per la Formula Uno

IMOLA
La Fia (Federazione automobilistica internazionale) ha confermato l’omologazione di grado 1 alla pista dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il circuito imolese, quindi, potrà ospitare tutte le manifestazioni internazionali che si disputano sotto l’egida Fia, a cominciare, volendo, dalla stessa Formula 1. La notizia è arrivata ieri con un comunicato di Formula Imola, società che gestisce l’impianto comunale, a seguito dell’ispezione tecnica effettuata da Charlie Whiting, delegato Fia per la Sicurezza, il 15 maggio scorso.

Soddisfatto Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola che sostiene da tempo la candidatura dell’autodromo a poter ospitare un Gran Premio: “Un’importante conferma. Mi auguro che presto arrivino altre conferme in tal senso dagli organi nazionali deputati affinché si possano poi concretizzare le promesse fatte a Imola dal presidente dell’Aci”.

Pier Giovanni Ricci, direttore dell’autodromo imolese, aggiunge: ”E’ un risultato che premia tutti gli sforzi fatti da Formula Imola per adeguarci in maniera costante ai più aggiornati standard di sicurezza richiesti da vetture sempre più performanti. Un riconoscimento che ci mette in grado, se ci saranno le condizioni economiche, di poter ambire alle massime manifestazione sportive che si corrono sotto l’egida della Federazione automobilistica internazionale”.

Una gara di Formula 1 all’autodromo di Imola (foto d’archivio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *