I biglietti dei bus vanno validati sempre

BOLOGNA-CIRCONDARIO
Da lunedì 25 agosto biglietti e abbonamenti Tper a Bologna e provincia, circondario imolese compreso, andranno validati ogni volta che si sale sul bus, anche in caso di cambio di mezzo. Si tratta della fase sperimentale della procedura prevista da una legge regionale e già attiva a Modena, Reggio Emilia e Ravenna.
In concreto, le tessere d’abbonamento “Mi Muovo” a microchip dovranno essere avvicinate al validatore presente sugli autobus ogni volta che si sale, mentre i biglietti a banda magnetica (ordinari, city pass, giornalieri) dovranno inseriti nell’apposita fessura del validatore. L’accensione di una luce verde confermerà, in entrambi i casi, la validità del biglietti. I biglietti cartacei senza banda magnetica, come quelli emessi direttamente sulla vettura, dovranno essere mostrati al conducente salendo dalla porta anteriore, nel caso si prenda successivamente su un altro bus. La validazione dovrà essere sempre effettuata ad ogni cambio di mezzo, inizialmente, però, non saranno emesse sanzioni per chi non convalida alle salite successive alla prima, solo al termine della fase sperimentale, la norma andrà a regime e chi non ottempera sarà soggetto a sanzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *