I parchi apriranno anche ai cani

MEDICINA
Subito una nuova area verde dove poter portare il proprio cane e, più avanti, una maggiore apertura dei parchi cittadini agli «amici a quattro zampe». Con una decisa inversione di tendenza rispetto a quanto prevedono i regolamenti attuali, è questa la strada tracciata dal Comune di Medicina per regolamentare la convivenza di uomini e cani negli spazi verdi della città.

La prima novità riguarda la recente istituzione di una nuova area verde aperta ai cani, ossia dove è possibile portare il proprio animale tenendolo però sempre al guinzaglio. Il rettangolo verde individuato è dietro le ex scuole elementari di Ganzanigo.

Sebbene nella città del Barbarossa gli spazi verdi non manchino, la normativa è tra le più rigide del circondario e le aree verdi consentite ai cani sono davvero poche. L’assessore all’Ambiente, Maria Elena Chiocchini, anticipa che è intenzione dell’Amministrazione comunale “mettere mano al regolamento”.

L’idea, in buona sostanza, è muoversi nella stessa direzione di quanto stanno facendo altri enti locali del territorio, dando massima libertà di accesso (il guinzaglio resta obbligatorio, tranne nelle aree sgambamento vere e proprie), escludendo al più zone ritenute sensibili, quali i parco giochi.

Altri dettagli su “sabato sera” in edicola dal 17 dicembre

La nuova area cani di Ganzanigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *