Idrometro bis per le piene del Santerno

CASTEL DEL RIO-IMOLA
La Regione ha stanziato 110 mila euro per migliorare la rete della protezione civile del circondario imolese, fondi che arriveranno soprattutto a Imola e Castel del Rio.

Per Imola sono previsti ben 100 mila euro, una somma con la quale, per prima cosa, verrà acquistata una nuova centralina idrometrica che sarà installata sul Santerno a valle dell’abitato di Castel del Rio. “Abbiamo già una centralina a Codrignano che ci consente di conoscere con un’ora di anticipo l’arrivo di un’ondata di piena a Imola – spiega l’assessore alla Protezione civile, Davide Tronconi -, con la seconda centralina avremo un margine maggiore”. Margine che, si spera, possa aiutare a gestire sempre meglio le piene più pericolose, come quella del settembre del 2014.

I sodi regionali serviranno anche per acquistare un carrello con torre a sei fari, un’elettropompa capace di asportare 80 litri di acqua al secondo (un’idrovora alimentata da un generatore) e un’attrezzatura per riempire più agevolmente i sacchi di sabbia che, in caso di allagamento, vanno posti sulle porte delle abitazioni. Infine per ulteriori computer, palmari, monitor e telecamere utili alle attività della protezione civile.

Castel del Rio invece con i suoi 10 mila euro potenzierà l’area di ammassamento mezzi della protezione civile in via Tribbioli (verrà rifatto l’impianto elettrico e saranno acquistati un nuovo gruppo elettrogeno e un’idrovora).

Altri particolari sul “sabato sera” in edicola da mercoledì 23 dicembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *