Il Comune di Imola autorizza l’accensione anticipata del riscaldamento

IMOLA
Il Comune di Imola ha autorizzato da ieri l’accensione anticipata degli impianti di riscaldamento rispetto alla data prevista per legge del 15 ottobre “a tutela della salute delle fasce più deboli”. In effetti, nonostante il sole di questi ultimi giorni le temperature a settembre sono calate, dopo la fin troppo calda estate appena trascorsa. Imola non è sola: lunedì analoga decisione è stata presa da Bologna.

L’accensione anticipata prevede che gli impianti di riscaldamento nel territorio possano funzionare per un massimo di 7 ore al giorno, ovvero la metà di quelle consentite a pieno regime; è consentito il frazionamento dell’orario giornaliero di riscaldamento in due o più sezioni; la durata di attivazione degli impianti deve essere compresa tra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *