Il culto della Misericordia

IMOLA
Un percorso multimediale che si snoda fra opere d’arte e storie di persone. “Occhi Misericordiosi, Mani Operose” è la mostra itinerante organizzata dall’Azione Cattolica di Imola, in collaborazione con l’Ufficio diocesano delle Comunicazioni Sociali e Cultura, in occasione del prossimo Giubileo straordinario della Misericordia, che inaugura domani, domenica 8 novembre alle 16, nella chiesa di San Giacomo in piazza Ferri (vicino al teatro, ingresso su via Emilia).

Allestita fino al 15 novembre, la mostra proporrà video-interviste, filmati e racconti per creare un dialogo interattivo con i visitatori. Al centro le immagini della Madonna della Misericordia presenti nelle chiese della Diocesi di Imola, nonché in altri luoghi oggi non più dedicati al culto (come la biblioteca di Imola), che raccontano una devozione che continua da più di 700 anni. Saranno inoltre presentati alcuni testimoni che hanno fatto della misericordia la propria ragion d’essere.

La mostra è quindi un percorso di arte, fede e vita, che si snoda fra le immagini della Madonna venerata come madre di Misericordia, attraverso i luoghi, fino alle persone che, guardate da quegli occhi misericordiosi, hanno saputo usare misericordia. Il progetto è itinerante e sarà ospitata anche da numerose parrocchie della Diocesi, da Imola a Lugo, da Sasso Morelli a Borgo Tossignano.

Nella chiesa di San Giacomo sarà visitabile fino al 15 novembre tutti i giorni dalle 16 alle 19, martedì, giovedì e sabato anche dalle 10 alle 12.

La chiesa di San Giacomo a Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *