Il presepe di Franco Cremonini

IMOLA
Dopo la Messa, dopo lo scambio dei regali, dopo il pranzo in famiglia, se vi viene voglia di una bella passeggiata, c’è un posto dove potete andare dalle 16 alle 20: è via Borgo San Cassiano 16 a Imola, quartiere Cappuccini, dove abita Franco Cremonini che anche quest’anno ha costruito nel giardino di casa un presepe che è un giro del mondo. Nel suo presepe c’è tanto artigianato artistico: i monumenti sono riprodotti con il sentimento dell’artista e la manualità dell’artigiano che tratta materiali diversi come marmo, legno, moderne leghe plastiche, vetroresina e polistirolo. Le meraviglie del mondo, antico e moderno, sono ricostruite con la precisione frutto di una ricerca per rispettare proporzioni e misure. Il tutto inserito in un meccanismo dove gli impianti elettrici, idraulici e meccanici sono precisi e puntuali, nascosti sotto la ghiaia e il muschio, sotto le fontane e i movimenti delle pulegge che azionano alcune scene tipiche del presepe come i mestieri, ogni anno arricchiti. Anche in questa costruzione c’è tanto dello spirito imolese. Come la generosità e il piacere di «donare il presepe», come diceva un nonno che solo quest’anno ha scoperto con il nipotino l’opera di Franco Cremonini. Anche chi il presepe di via Borgo San Cassiano lo ha già visto troverà nuove ragioni per stupirsi: quest’anno l’opera di Cremonini si sviluppa su sei metri in più (18 e mezzo in totale) inserendo un piano rialzato. Il Colosseo e il nuovo Pantheon di Roma spiccano per la loro precisione e maestosità, ma anche l’Arca di Noè in legno sà affascinare. Un viaggio, tutto imolese, alla scoperta del mondo tra l’arte e l’archeologia, per raccontare la storia più bella del mondo, la Natività. Verrebbe voglia di essere come i pesci rossi che sguazzano nelle vasche del giardino e che fanno parte del presepe; loro hanno tempo per scrutare e capire meglio perché Franco Cremonini merita il grazie di una visita al suo presepe.

Due particolari del presepe di Franco Cremonini (foto Isolapress)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *