Il vaiolo a San Prospero

Il vaiolo a San Prospero

Il vaiolo a San Prospero

IMOLA, SAN PROSPERO
Questo è un dettaglio della foto ricordo di Francesco Cacchi di San Prospero con la moglie Mariuccia Zardi e il figlio Cesare, scattata tra la fine del 1915 e l’inizio del 1916. Non avrebbe nulla di particolare, come tante altre foto del genere che i soldati conservavano al fronte e le famiglie a casa per mantenere vivo un legame che poteva interrompersi da un monento all’altro. Per la famiglia Cacchi la foto divenne speciale perché fu l’unica a ritrarre il piccolo Cesare, che da lì a poco sarebbe morto nell’ultima epidemia di vaiolo che colpì le nostre terre, proprio a San Prospero, causando 21 morti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *