“Imola ’50. Alle origini del mito”, prosegue fino all’8 gennaio la mostra in autodromo

IMOLA
L’alto numero dei visitatori della mostra “Imola ’50. Alle origini del mito” allestita al museo Checco Costa dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (oltre 2 mila nel solo mese di settembre) ha convinto IF Imola Faenza Tourism Company a prorogare l’esposizione fino all’8 gennaio 2018.

Ci sarà dunque ancora tempo per godersi la straordinaria carrellata di auto e moto d’epoca che hanno fatto la storia dell’autodromo imolese. Per fare qualche esempio: la mitica Ferrari 857 della quale esistono solo due esemplari al mondo, ma anche la Lotus Eleven con la quale Colin Chapman gareggiò sul Santerno nel 1956, auto leggerissima e veloce che ha collezionato oltre 150 vittorie già nel primo anno di competizioni, inclusa la 24 Ore di Le Mans.

“Ringraziamo di cuore i collezionisti che hanno accettato di lasciarci le auto e le moto ancora per qualche mese – afferma il direttore di IF, Erik Lanzoni -. È un segnale di fiducia nei nostri confronti e di apprezzamento per la mostra che in queste settimane ha registrato commenti lusinghieri da parte di esperti del settore e appassionati”.

Nella foto: Ferrari in mostra al museo Checco Costa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *