Imolese avanti in Coppa coi bimbi

IMOLA
Che la Coppa Italia di serie D non sia l’obiettivo principale dell’Imolese lo si è visto oggi, con la formazione schierata da Gadda contro il Castelvetro. Anche se poi si è vinto 8-7 ai rigori (3-3 dopo i 90 minuti).

Praticamente zero titolari rispetto alla partita di domenica scorsa a Colle val d’Elsa. Nei primi 11 c’era però Ferretti, per perfezionare lo stato di forma dopo l’infortunio muscolare. Ed è stato proprio il bomber argentino a fare tutto nel primo tempo (l’unico che ha giocato), per non esagerare, in vista della trasferta a casa del Romagna Centro.

Cinque azioni da gol, due a bersaglio (assist di Salvatori e Scalini) e uno annullato sono uno score niente male. Dall’altra parte rete di Magliozzi. Nella ripresa subito due gol del Castelvetro, con Covili e Lessa Locko, per il 3-2 degli ospiti. Ma al 30’ tocca a Riccardo Sisti, classe 2000, chiudere i tempi regolari sul 3-3, con Giancarlo Corradini, nuovo allenatore del Castelvetro, ad assistere ai calci di rigore verso il Tamburello. Sì, proprio il Corradini che negli anni Ottanta ha fatto carriera tra il Toro di Leo Junior e il Napoli di Maradona.

Sul dischetto inizia il Castelvetro che segna i primi 4 e spedisce il quinto sulla traversa (la palla rimbalza poco al di fuori della linea di porta). L’Imolese invece li segna tutti con la seguente sequenza: Santiago Ferretti, Gavoci, Garavini, Guatieri e Sisti.

Curiosa e inedita la formazione messa in campo da Gadda. Fonsato in porta, Graziano terzino destro e Galanti terzino sinistro, coi centrali Checchi e Santiago Ferretti. A centrocampo Pellacani al centro, affiancato dalle mezzeali Scalini e Miotto. Poi Salvatori dietro le punte Gustavo Ferretti e Gavoci.
Sono subentrati Garavini per Gustavo Ferretti, Sisti per Salvatori e Guatieri per Scalini. Miotto è stato espulso al 34’ della ripresa.

nella foto: matteo salvatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *