Imolese: col 2-1 ora è quasi salva

IMOLA
Una bellissima domenica di primavera, col sottofondo delle auto da corsa, per decretare una vittoria per 2-1 che probabilmente vale la salvezza dell’Imolese. Visti i 7 punti di vantaggio sulle ultime pericolanti. I rossoblù sono partiti forte contro il Romagna Centro, segnando al 5’ con Kyeremateng, alla fine di un’azione convulsa che era iniziata con una rovesciata di Galassi parata dal portiere: sulla ribattuta è Giovannone a colpire il palo, ma sul rimbalzo è lesto a rimetterla dentro. Dopo pochi minuti i rossoblù di Bardi rischiano, col Romagna Centro che si vede annullare un gol (giustamente) per fuorigioco.

Nella ripresa il Romagna Centro è bravo, con Peluso, a sfruttare un contropiede fulmineo e ad andare a segno al 4’. La partita non è granché, non succede neppure tanto di particolare, nonostante la posta in palio. Ma l’arbitro concittadino di Giacomo Agostini (della bergamasca Lovere) alla fine ne ammonirà addirittura 8, oltre all’espulsione di Peluso e a quella di Ricci dalla panchina di casa. In ogni caso, al 18’ i romagnoli sbagliano un disimpegno e Selleri la butta dentro dall’angolino destro dell’area piccola.

Fino alla fine non resta altro che due episodi. Il primo è un rigore clamoroso non concesso per un atterramento su Stanzani, che aveva rubato palla nell’area avversaria. Il secondo, al 49’, un sudore freddo per l’Imolese su colpo di testa di Ridolfi, parato ma non trattenuto da Bracchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *