In arrivo sei box per autovelox

MEDICINA-CROCETTA-GANZANIGO-FOSSATONE-FIORENTINA-SANT’ANTONIO
Nelle frazioni medicinesi, o almeno buona parte di esse, a breve arriveranno sei nuovi autovelox. Per la precisione nelle prossime settimane il Comune installerà sei dissuasori di velocità. Non si tratterà delle apparecchiature montate in cima ai pali, come quelli posizionati dalla Provincia di Bologna (ora Città metropolitana) lungo la via San Vitale o la Trasversale di Pianura, bensì del modello più basso, “a cabina”, di colore grigio, del tutto analoghi, tanto per capirci, a quelli montati un paio di anni fa dal Comune di Mordano nel capoluogo e nella frazione di Bubano.

Tutti e sei i box degli autovelox verranno posizionati in punti nei quali il limite di velocità da rispettare sono i 50 chilometri orari. Quello a cui si punta è soprattutto l’effetto deterrente, cioè far alzare il piede dall’acceleratore. Infatti non si tratta di postazioni con apparecchiature “fisse” e sempre funzionanti, quelle che vengono autorizzate dal Prefetto per intenderci. Nei sei box verrà piazzato a rotazione l’unico autovelox mobile a disposizione della polizia municipale medicinese.

Ecco dove verranno posizionati i nuovi box dissuasori. Tre lungo la via San Vitale in direzione di Bologna: il primo a Crocetta, il secondo a Ganzanigo e il terzo a Fossatone. Un altro box sarà installato in via Fiorentina in direzione di Villa Fontana. Gli ultimi due, infine, saranno messi a Sant’Antonio per controllare i veicoli che entrano nella frazione: uno in via Idice e l’altro in via Cappelletti.

Altri dettagli e il posizionamento esatto dei sei box sono su “sabato sera” in edicola dal 5 novembre

Il box autovelox nel centro di Mordano, del tutto analogo a quelli che verranno installati a Medicina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *