Incontro coi rifugiati

IMOLA
Un incontro coi richiedenti asilo si terrà il 20 giugno, in occasione della “Giornata mondiale del rifugiato”, istituita nel 2001 per ricordare i cinquant’anni dalla Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati. “Molti (anche giornalisti) confondono immigrati e rifugiati, sparano cifre assurde, ignorano che assistere i profughi è un dovere, previsto dalla Costituzione – spiegano Trama di terre e Caritas, organizzazioni promotrici dell’iniziativa – Oggi i rifugiati in Italia sono 47 mila. A titolo di paragone, la Germania ne ospita circa 580 mila, il Regno Unito circa 290 mila, i Paesi Bassi 80 mila e la Francia 160 mila. E allora dove sarebbe l’invasione di cui spesso si ciancia?”.
L’iniziativa si terrà venerdì 20 maggio, dalle ore 19.30, presso il Centro interculturale delle donne di Trama di terre, in via Aldrovandi. “Noi crediamo che l’Italia possa e debba accogliere i profughi. Noi vogliamo continuare a tessere i fili di una città capace di dare il benvenuto a chi arriva da lontano, fuggendo da guerre, dittature (spesso purtroppo armate anche dall’Italia) o pericoli. Vogliamo festeggiare questo 20 giugno senza retoriche, invitando la cittadinanza e le istituzioni a incontrare gli uomini e le donne – 9 persone arrivate dal Mali e dalla Nigeria – che, dopo un viaggio spesso lunghissimo e quasi sempre pericoloso, sono approdate a Imola un mese fa e che qui stanno cominciando a ricucire la propria vita e i propri sogni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *