Inseguimento ai 200, recuperate 5 moto

IMOLA-LUGO
La notte scorsa i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Imola sono riusciti a recuperare 5 moto appena rubate da un concessionario di Sant’Agata sul Santerno. Tutto è cominciato alle 3.55, quando una pattuglia dell’Arma, passando nei pressi dell’area di servizio Q8 lungo la Selice, ha notato la presenza di tre veicoli (un furgone Mercedes Splinter, una Bmw Serie 1 e una Bmw Sw serie 3) fermi in prossimità di una delle pompe di carburante.

Alla vista dei militari, un soggetto seduto al volante del furgone scendeva dal mezzo e velocemente saliva dalla parte del passeggero della Bmw Sw, che partiva velocemente e simultaneamente all’altra auto. Mentre la prima auto si dileguava in direzione di Imola, l’altra andava in Massa Lombarda. La pattuglia ha cercato di bloccare quest’ultima, ma il tentativo è andato a vuoto perché i malviventi si erano lanciati a una velocità superiore ai 200 chilometri orari.

Tornati all’area di servizio, i carabinieri hanno ispezionato il furgone e hanno trovato 5 moto da strada, alcune nuove e altre già immatricolate ma ancora da consegnare ai proprietari. Nella cabina di guida del mezzo è stato rinvenuto uno zaino con all’interno un navigatore satellitare e una radio ricetrasmittente. Nel corso dei successivi accertamenti è stato appurato che il furgone e le moto provenivano da un duplice furto che la banda aveva commesso qualche ora prima ai danni di un concessionario di Sant’Agata. La refurtiva verrà restituita ai legittimi proprietari.

Le moto recuperate dai carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *