La cipolla è la regina della festa

MEDICINA
Ha origini antiche la fiera che ogni anno si tiene a luglio a Medicina e che quest’anno ritorna a partire da stasera, giovedì 7 luglio, fino a domenica 10. La cipolla è immancabilmente la regina della festa, che è in suo onore ribattezzata anche “Fiera dell’Agricoltura – Medicipolla”.

La festa comincia giovedì 7 luglio quando alle 20.30, al centro Ca’ Nova in via San Carlo 1331, si terrà una serata con gli chef di fama internazionale Gino Fabbri (mastro-pasticcere de La Caramella campione del mondo dei pasticceri) e Giacomo Galeazzi (chef de La Cascina dei Campi) che si cimenteranno in un menù dominato dalla cipolla (costo 35 euro, prenotazione obbligatoria al 345/3865090). Il giorno seguente, nel palco centrale in centro a Medicina, alle 20.45 si terrà la premiazione dei balconi fioriti della città, seguita alle 21 dal XIII simposio della Confraternita della Magnifica cipolla di Medicina, ovvero di un gruppo di appassionati che si riuniscono e hanno formato un gruppo inteso come cellula goliardica del Consorzio della Cipolla di Medicina, di cui condivide l’impegno nella promozione della cipolla (il Consorzio della Cipolla di Medicina è un ente di tutela nato dall’incontro di produttori, trasformatori, distributori e partner radicati nel territorio che coordina le attività di qualificazione, valorizzazione e promozione). Poi ci sarà la musica con gli Essedieci “da Lucio a Lucio” e la degustazione della cipolla. Sabato 9 luglio si comincia alle 17 quando apriranno gli stand gastronomici in centro. In via Gramsci alle 17.30 ci sarà un’esposizione di animali da fattoria, mentre alle 19 in piazza Garibaldi sarà possibile vedere le trattrici agricole e l’attrezzatura d’epoca delle campagne. In serata spazio agli spettacoli: alle 20.45 in via Libertà 51 musica coi Taverna de Rodas, alle 21 in piazza Garibaldi spettacolo di cabaret dialettale con la compagnia Al Nostar Dialatt, alle 21.15 in piazza Andrea Costa concerto di Nearco presso lo stand della Torre dell’oca e alle 21.30 rock’n’roll live alla Buca dei Peccatori nel voltone di via Pillio.

Domenica 10 luglio la festa occupa l’intera giornata. Alle 8, al centro sportivo di via Battisti, si tiene il sesto memorial Marco Stracciari, una camminata per non dimenticare la strage alla stazione di Bologna (info e iscrizioni al 333/5613663). Alle 10 in via Gramsci ci sarà un laboratorio per bambini per la produzione del formaggio di pecora sarda, e contemporaneamente si potranno cavalcare i pony all’interno del giardino. Alle 10.15 piazza Garibaldi ospiterà i trattori, mentre alle 11.30, sempre in piazza nello stand del Consorzio della Cipolla, ci sarà un aperitivo offerto dalla Cesac. Nel pomeriggio, piazza Garibaldi vedrà dalle 17 la trebbiatura con le macchine agricole e una sfilata per le vie del paese coi trattori storici dei collezionisti medicinesi. Alle 20.45 in via Libertà 51 si esibiranno i Taverna de Rodas, alle 21 in piazza Nazario Sauro sarà protagonista l’emozione di un grande spettacolo di fontane danzanti con acqua, musica e fuoco, e alle 21.30 di nuovo rock’n’roll live alla Buca dei Peccatori nel voltone di via Pillio.
Anche quest’anno, in piazza Garibaldi, sarà presente il banchetto delle magliette “Cipolla.. Mi” dedicate alle Olimpiadi 2016 che si terranno in Brasile: il ricavato della vendita sarà utilizzato per l’acquisto di arredi urbani dedicati alla vita all’aria aperta, al tempo libero e allo sport per la riqualificazione delle aree verdi e degli spazi all’aperto di Medicina. Ci saranno inoltre – ed è questa la novità 2016 – le infradito “Cipolla… Mi”.

Ulteriori informazioni sul settimanale “sabato sera” in edicola da giovedì 7 luglio

Un’immagine della scorsa edizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *