La Cogne risorge col territorio

IMOLA
L’ex Cognetex volta pagina e apre un nuovo capitolo della sua lunga storia. Finalmente la cordata di imprenditori e imprese di Imola e dintorni, che da oltre un anno stavano aspettando di concludere l’accordo con la proprietà, la Sant’Andrea Novara della famiglia Orlandi, hanno messo nero su bianco la vendita. E’ accaduto il 30 luglio nello studio del notaio imolese Federico Tassinari, mentre dal 1° agosto la storica azienda di via Selice è tornata in attività con il nome di Cogne macchine tessili, società costituita dagli ingegneri Manlio Nobili e Roberto Aponi, affiancati dalle imprese Curti di Castel Bolognese ed Elettrotecnica imolese di Mordano.
Leggete il commento del nuovo presidente Manlio Nobili e il punto di vista dei lavoratori sul settimanale “sabato sera” in edicola dal 7 agosto.

La firma dell’atto di vendita: da sinistra, l’amministratore delegato di “Sant’Andrea Novara”, Massimiliano Stefani, il presidente della nuova “Cogne macchine tessili”, Manlio Nobili e Alessandro Curti, socio della cordata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *