La Consulta giovani si presenta

CASTEL SAN PIETRO
C’è voluto un anno di gestazione ma finalmente è nata la Commissione consultiva giovanile castellana. Uno strumento fortemente voluto da Fausto Tinti, assessore alle Politiche giovanili, Scuola e Cultura per dare più voce ai giovani. L’iter per arrivare a decidere i nomi dei ragazzi prescelti è stato lungo, ma si tratta anche della prima volta che il Comune castellano attiva una cosa del genere con l’obiettivo di dare maggior spazio all’ampia fetta della popolazione dei cittadini che hanno un’età compresa fra i 16 e i 25 anni. Sono stati raggranellati nelle pieghe del bilancio anche 10 mila euro da destinare alla Commissione. La durata è legata al mandato dell’attuale Amministrazione comunale, in scadenza l’anno prossimo. “Ma già si parla di mantenere tale strumento anche nel futuro – puntualizza l’assessore castellano Fausto Tinti -, quindi i ragazzi si sono già messi in moto per proporre soluzioni ai problemi della fascia dei giovani-adulti della nostra città”.

Nella foto ci sono otto dei componenti della Consulta, cioè Silvio Montanari, 23 anni, di Gatto Salgigi Entertainment, Gian Marco Mingotti, 19 anni, del Rugby Castel San Pietro, Milena Mazzini, 23 anni, del Club Carrera, Alessandro Gollini, 20 anni, della Libertas Sillaro, Stefano Gallo, 23 anni, del gruppo consiliare di minoranza PdL-Lega/Uniti per Castello, Davide Pavesi, 18 anni, del Gruppo Scout, Lorenzo Tabellini, 18 anni, L’Altro Sport, Manuel Ghini, 21 anni, del gruppo consiliare di maggioranza Pd. L’unico che manca è Cristian Tattini, 19 anni, di Spazio Creativo, così come non compaiono in foto i “facilitatori” Mirco Sergi, 29 anni, e Fabrizio Dondi, 34 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *