La “Friuli” in mostra a Firenze

FIRENZE-IMOLA
La cooperativa Bacchilega (editore di “sabato sera” e www.sabatosera.it) ha curato l’allestimento della mostra «Storia della Divisione Friuli – da 130 anni al servizio degli Italiani» in collaborazione con l’Associazione nazionale reduci della Friuli e con la Divisione Friuli e con il patrocinio del Comune di Firenze. La mostra, composta da una cinquantina di pannelli di formato 70×100 centimetri, sarà ospitata al Palagio di Parte Guelfa, a poca distanza da piazza della Signoria, dal 9 al 12 agosto, e sarà visitabile dalle ore 9 alle 13.
Durante il percorso espositivo si possono ripercorrere le tappe essenziali di questa unità dell’Esercito, nata dai Cacciatori delle Alpi di garibaldiniana memoria e impegnata in entrambi i conflitti mondiali. Fu tra le unità che dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 non si arresero ai tedeschi e, anzi, portarono un contributo fondamentale alla liberazione della Corsica. Come altre unità dell’esercito che non si erano dissolte, la Friuli fu ricostituite in Gruppo di combattimento, prendendo il nome di Gruppo di Combattimento Friuli e partecipò attivamente alla guerra di liberazione. La storia dettagliata di questo periodo si trova nel libro «Il Gruppo di Combattimento Friuli – 1944-1945» di Bacchilega editore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *