La nuova fabbrica Florim a Mordano è operativa. Assunti altri 55 dipendenti

MORDANO
«L’obiettivo è entrare in produzione verso fine ottobre». Parlava così nell’aprile scorso (LEGGI LA NEWS) Claudio Lucchese, presidente di Florim, il gruppo modenese di cui fa parte anche l’ex Cerim di via Selice, il quale non ha mai avuto dubbi sulla data della messa in funzione del nuovo impianto all’interno della nuova e tecnologica fabbrica costruita, in appena sei mesi, nell’area compresa tra via Selice e via Colombarone Canale a Mordano.

La produzione all’interno del nuovo capannone è partita già da qualche settimana assumendo 55 nuovi dipendenti che portano a 317 il numero degli addetti complessivo. I nuovi assunti, la cui età media non supera i 40 anni, sono sia dipendenti esperti provenienti da altre aziende dello stesso settore, sia giovani da formare. Si è partiti con la posa degli 800 pali funzionali all’antisismica poi, via via, con l’innalzamento dello stabilimento e il suo allestimento interno. Le dimensioni del capannone mordanese sono davvero imponenti: 56 mila metri quadri per un’altezza di 25 metri. Inoltre, sul lato nord dello stabilimento, quello prospiciente il canale, c’è una vetrata di oltre 5 metri di altezza e lunga ben 130 metri. In aggiunta a ciò «un nuovo impianto di cogenerazione aiuterà ad alimentare lo stabilimento con l’autoproduzione di energia elettrica, in ottica di sostenibilità ambientale».

La nuova fabbrica è dotata delle più moderne tecnologie e la prima linea con tecnologia Sacmi (la seconda dovrebbe essere pronta in primavera) per i grandi formati è già operativa, una scelta che risponde all’esigenza di aumentare la produzione di maxilastre in grès fino a 160 per 320 centimetri per rispondere alla domanda attuale, che chiede grandi lastre sia nel settore edile sia in quello dell’arredamento.

Su “sabato sera” del 9 novembre un reportage completo con foto della nuova fabbrica.

Nelle foto: come si presenta la fabbrica avveniristica del gruppo Florim

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *