La plastica di Bio-On che pulisce il mare, presentata al G7, sarà prodotta a Gaiana

CASTEL SAN PIETRO-GAIANA
Microperline destinate al settore della cosmetica e micropolveri che promettono di eliminare l’inquinamento da petrolio in mare. Tutto rigorosamente attraverso l’uso di bioplastica naturale e biodegradabile al cento per cento targata Bio-On Spa, azienda bolognese in procinto di aprire uno stabilimento produttivo in via Legnana a Gaiana di Castel San Pietro. Un investimento da 15 milioni di euro per ristrutturare e riqualificare i capannoni dai quali un tempo fuoriusciva lo yogurt Granarolo e che dal prossimo anno verranno utilizzati per produrre polimeri ottenuti da materie prime vegetali da utilizzare per creme e rossetti e per contrastare l’inquinamento marino.

Il nuovo brevetto (Minerv Biorecovery) di Bio-On è stato presentato a Bologna in occasione della prima giornata di #All4thegreen, la serie di iniziative collaterali al G7 Ambiente che si è tenuto domenica 11 e lunedì 12 giugno nel capoluogo emiliano. Accanto a Marco Astorri, fondatore e amministratore delegato di Bio-On, c’era il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

«Minerv Biorecovery è una soluzione tecnologica che si basa su micropolveri – dicono dall’azienda -. Gettate nel mare inquinato formano una struttura porosa adatta ad ospitare una serie di batteri, presenti naturalmente in ambiente marino, che si nutrono della bioplastica, si moltiplicano e si rafforzano fino ad attaccare il petrolio. I processi biodegradativi si attivano in circa 5 giorni».

La sperimentazione è attiva da diversi mesi all’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero del Cnr di Messina che ha testato, misurato e validato la tecnologia.

Altri particolari e il punto sui lavori del nuovo stabilimento a Gaiana, dove è prevista l’assuzione di una quarantina di dipendenti, nell’articolo completo sul “sabato sera” del 15 giugno.

Nella foto: lo stabilimento Bio-On a Gaiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *