Lavori a Ganzanigo per accogliere l’archivio

MEDICINA
Dal 2012 il corridoio al primo piano del municipio è pieno di scatoloni che contengono pratiche e documenti in particolare dell’ufficio dell’edilizia privata. Sono stati spostati lì all’indomani del sisma che ha colpito l’Emilia nel maggio di tre anni fa quando, in seguito ai sopralluoghi effettuati dai tecnici della protezione civile, si è deciso di alleggerire il carico dei solai e di alcuni uffici del palazzo comunale.

Lo spostamento era necessario in attesa dell’intervento da oltre un milione di euro che consentirà di ridurre il rischio sismico del municipio e che dovrebbe partire nel giro di qualche mese. L’Amministrazione nel frattempo si è mossa per trovare una nuova collocazione alla carta. Così, nei mesi scorsi il Comune ha effettuato alcuni lavori di sistemazione nelle ex scuole di Ganzanigo, per un costo complessivo di circa 40 mila euro. “In accordo con la Soprintendenza abbiamo effettuato la disinfestazione, completato la messa a norma dell’impianto elettrico al primo e al secondo piano, installato delle porte blindate anti-intrusione, imbiancato e posizionato due prese esterne che potranno tornare utili anche nel caso di eventi estivi – dettaglia il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Matteo Montanari –. L’obiettivo è spostare a Ganzanigo i materiali dell’archivio comunale che non sono da consultare quotidianamente e che oggi sono sparsi tra municipio, ex scuole di Portonovo e un locale adiacente la sede della polizia municipale”.

Come già accaduto per l’archivio storico, prima dello spostamento sarà necessario incaricare un archivista di catalogare e riordinare i volumi. “Attendiamo l’approvazione del bilancio. In seguito potremo incaricare gli archivisti – va avanti Montanari –. Pensiamo di effettuare il trasloco in estate”.

Scatoloni con i documenti accatastati nel corridoio del municipio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *