Le “Trasparenze” di Bellettini alla Rocca

DOZZA
I damaschi rossi dell’appartamento del Papa e le preziose sete gialle che ornano le sale del Piano nobile della Rocca di Dozza, faranno da cornice alle “Trasparenze” di Giovanni Bellettini, sculture in vetri scintillanti che saranno in mostra fino al 7 gennaio.

Il vetro è il materiale con cui Bellettini, imolese d’adozione nato a Fanano in provincia di Modena nel 1937 e insegnante di disegno e storia dell’arte presso il liceo scientifico Valeriani di Imola e da molti anni all’Università Aperta, si è voluto recentemente cimentare. Materiale che, pur mantenendo pulizia e levigatezza, può moltiplicare attraverso la luce forme e colori, reinventando nuove geometrie.

La mostra è organizzata dalla Fondazione Dozza Città d’Arte, con il patrocinio del Comune di Dozza, di Università Aperta e la collaborazione dell’Enoteca regionale Emilia Romagna ed è visitabile, con biglietto di ingresso al museo, da martedì a sabato dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, domenica e festivi dalle 10 alle 19.

Info www.fondazionedozza.it e 0542/678240.

Una delle opere di Giovanni Bellettini in mostra a Dozza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *