Leonardo, Machiavelli e Imola

IMOLA
Sabato 26 ottobre 2013 presso la Sala delle Stagioni, via Emilia 25, alle 17, il professor Carlo Pedretti terrà una conversazione dal titolo “La pianta di Imola disegnata da Leonardo”. Quest’importante evento, promosso da Università Aperta e dall’Associazione Turistica Pro Loco di Imola, si inserisce tra i prestigiosi eventi della decima edizione della Festa internazionale della Storia. Carlo Pedretti, una delle massime autorità nel campo degli studi vinciani, è professore emerito di storia dell’arte italiana e titolare della cattedra di studi su Leonardo presso l’Università della California a Los Angeles, dove dirige il Centro Hammer di Studi Vinciani. Pedretti ha dedicato al genio vinciano una vita di ricerca e studio e dal 1944 ha pubblicato oltre cinquanta libri, e più di quattrocento fra saggi, articoli e cataloghi di mostre. La sua conoscenza dei manoscritti e dei disegni di Leonardo è unica e si basa sull’esame diretto degli originali. Questo gli consente di affrontare il compito impostosi da una vita di riordinare le carte di Leonardo nel modo che le aveva lasciate l’autore. Introdotto da Learco Andalò, appassionato di Leonardo ed amico di lunga data, che vent’anni fa portò ad Imola la pianta di Leonardo conservata nelle collezioni della regina Elisabetta II nel castello di Windsor, il professor Pedretti parlerà del rapporto di Leonardo con la nostra città e, poiché ricorre quest’anno il cinquecentesimo anniversario dalla composizione del Principe, ispirato dalla figura di Cesare Borgia, al cui servizio Leonardo percorse la Romagna con un altro grande del Rinascimento, Machiavelli, la conferenza rappresenterà anche l’inizio del corso di Università Aperta dedicato a Imola, la Romagna, Leonardo, Machiavelli e Cesare Borgia.

La mappa di Imola disegnata da Leonardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *