Libera ricorda il giudice Giacomelli

IMOLA
Al magistrato Alberto Giacomelli, già presidente di sezione del tribunale di Trapani, assassinato dalla mafia nel 1988, è intitolato il presidio di Libera del circondario imolese. Per ricordarlo a 25 anni dalla sua scomparsa, l’associazione promuove l’iniziativa Per rompere il silenzio, a cui parteciperanno Dino Petralia, procuratore aggiunto a Palermo ed ex consigliere del Csm, il giornalista de Il Fatto quotidiano Rino Giacalone, la coordinatrice di Libera per i familiari delle vittime di mafia per il Nord Italia, Margherita Asta, e il sindaco Daniele Manca. Nel corso della serata sarà possibile iscriversi o rinnovare la propria iscrizione a Libera e acquistare i prodotti di Libera Terra e i gadget. L’appuntamento è per sabato 12 ottobre, ore 21, sala San Rocco in Valverde, via Valeriani 19.

Il magistrato Alberto Giacomelli, a cui è intitolato il presidio di Libera del circondario imolese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *